2015 Milano, Italia

Edificio Telecom

L’intervento vuole dare una nuova immagine all’edificio esistente, una immagine contemporanea e dinamica.  Un elemento scultoreo dalle linee spezzate taglia il volume basamentale, inquadrando il forte principale di ingresso, ora vetrato e dunque aperto verso la città. Al di sopra una scansione ritmica di lamelle orizzontali concorre a unificare il corpo del basamento, non più scandito da finestrelle, rafforzandone così l’immagine volumetrica complessiva. La linea spezzata segue inoltre l’inclinazione della nuova sala conferenze a piano primo, creando un interessante gioco di trasposizione delle geometrie interne verso l’esterno. Al di sopra una terrazza praticabile con giardino sarà collegata alla nuova zona ristoro posta al secondo piano e direttamente connessa con la hall attraverso una nuova scala a giorno. Gli spazi ufficio sono rivisti in chiave moderna e innovativa con migliore efficienza distributiva al piano e maggiore qualità degli spazi. L’area bar, ricollocata a piano terra viene riconfigurata come spazio flessibile ad uso esclusivo dell’edificio sia per i dipendenti che per eventuali eventi. Sarà uno spazio di socializzazione, incontro, confronto, lavoro, relax.

Crediti:

Architettura: Joseph di Pasquale

Collaboratori: Enrico Grillo, Stefano Vitale.

progetti